Best-Western-e-non-ci-ferma-nessuno

Best Western e Luca Abete: torna #NONCIFERMANESSUNO

Best Western Italia, gruppo alberghiero con 160 hotel in tutta Italia, è partner di #Noncifermanessuno anche per l’edizione 2018.

Il tour universitario ideato da Luca Abete per motivare gli studenti di tutta Italia, sarà ospite degli hotel del Gruppo nelle 10 tappe al via in Italia.

La collaborazione tra il gruppo alberghiero e il progetto di Luca Abete è ormai consolidata: nata nel 2014 si conferma ancora grazie al comune denominatore della Formazione.

E la formazione costante non è il solo punto di contatto tra #Noncifermanessuno e Best Western Italia: Best Western infatti è una cooperativa di albergatori indipendenti che gestiscono in autonomia le loro strutture e alimentano la forza del Gruppo rafforzando l’idea di network, cooperazione, condivisione.

Il sito dedicato al tour bestwestern.it/noncifermanessuno è online con tutti gli annunci della sede Best Western di Milano e degli alberghi italiani.

Da sempre vicina al mondo accademico Best Western ha fatto della formazione continua un asset sempre molto apprezzato dagli albergatori affiliati e dagli staff tutti ugualmente coinvolti nel ricco piano formativo che spazia dal management alla gestione quotidiana delle attività in albergo, colazione compresa.

Nel 2017 il totale dei momenti formativi proposti da Best Western infatti superato i 2300 partecipanti per un totale di 300 corsi – sia in aula, sia in forma di webinar – a conferma del fatto che lo sviluppo delle competenze e la cura dei talenti sono fattori determinanti per il successo delle imprese.

BWSC_Hotel_LaScaletta

Business Development da record: + 21 nuovi hotel nel 2017

Oltre 1400 camere in più e due nuove destinazioni italiane

Un anno record per il network: così in sintesi il business development 2017 di Best Western Italia.

 Dopo l’annuncio di un primo semestre con 10 nuove affiliazioni, si conferma l’ottimo risultato dell’anno solare che si chiude con un totale complessivo di 21 nuovi hotel, oltre 1400 camere in destinazioni strategiche in tutta Italia tra cui le 2 nuove Pisa e Lamezia Terme.

Gli hotel sono in larga parte già prenotabili su bestwestern.it: le restanti strutture stanno ultimando le procedure di ingresso nel gruppo e saranno attivate entro la primavera 2018.

Il risultato ottenuto è frutto di una strategia dove progetti dedicati agli hotel si completano con il nuovo ricco portfolio di brand capace di rispondere sempre di più alle esigenze e alle caratteristiche del mercato italiano, per sua natura parcellizzato e differenziato.

“L’elemento vincente è l’approccio one-to-one che dedichiamo agli imprenditori – dichiara Giovanna Manzi CEO di Best Western Italia – nel 2017 inoltre con il rafforzamento dell’offerta delle collection e i soft brand abbiamo incrementato il nostro raggio d’azione a destinazioni e strutture nuove anche per noi. I numeri sono eloquenti della risposta del mercato alberghiero e i primi segnali del 2018 sono altrettanto incoraggianti: avremo prossime aperture anche su piazze di grande valore come Venezia e Siena insieme a Brindisi e Lecco che pure contribuiscono alla copertura omogenea del territorio”.

Brand consolidati e premianti come Best Western Plus e l’introduzione delle novità rappresentate da Collection e Soft Brand come BW Signature Collection e Sure Hotel hanno infatti ampliato e consolidato le opportunità di affiliazione al Gruppo con nuovi format e soluzioni accomunate dalla garanzia di un marchio globalmente noto e solido.

Tra le new entry presenti a breve sui sistemi di prenotazione, si contano 13 hotel a Firenze, Pisa, Padova, Roma, Brindisi e nelle province di Bergamo, Monza e Brianza e Verona.

 Sono invece già prenotabili 8 nuovi affiliati:

1.            Best Western Plus CHC Florence – 73 camere – Firenze

2.            Best Western Hotel Class – 50 camere – Lamezia Terme

3.            Best Western Albavilla Hotel – 100 camere – Albavilla – Como

4.            Best Western Hotel Villa Maria – 87 camere – Francavilla al Mare

5.            Best Western Nuovo – 68 camere – Garlate, Lecco

6.            Best Western Adige – 70 camere – Trento

7.            Best Western Villa Tacchi – 49 camere – Villalta di Gazzo, Padova

8.            BW Signature Collection Hotel La Scaletta – 36 camere – Firenze

Per informazioni su modalità e caratteristiche di adesione a Best Western, il sito dedicato agli imprenditori alberghieri: affiliazione.bestwestern.it

 

BW_DOXA

Doxa per Best Western: ospitalità 2018, leve di scelta e customer experience

Doxa ha presentato i risultati dell’indagine condotta per conto di Best Western Italia. La ricerca è il risultato di 2000 interviste online così suddivise: 1200 per general population, 400 leisure traveller e 400 business traveller.

Best Western, a riprova delle attività di marketing online e offline e delle azioni mirate svolte negli ultimi 5 anni, è il secondo marchio alberghiero “Top Of Mind” sia per la general population sia per il campione business traveller e leisure. Secondo posto anche per “Awareness Spontanea”.

Questi dati rappresentano per noi un risultato estremamente positivo – afferma Giovanna Manzi CEO Best Western Italia – Negli ultimi anni il mercato è profondamente mutato: nuovi player hanno fatto il loro esordio, la tecnologia e la disruption hanno sfidato il settore dell’hotellerie. In questo contesto, il nostro brand risulta sempre ben noto e amato dal pubblico e i nostri investimenti più significativi per accrescere la soddisfazione degli ospiti si concentrano proprio nelle aree rilevanti per loro”.

Circa il 20% del campione risponde che Best Western è il marchio che conosce meglio. Familiarità che si consolida, in particolare, per il segmento dei business traveller. Interessante anche il focus sui valori di marca dove emerge che il brand è Best in Class per efficiency, proximity e access rispetto ai competitor di riferimento.

L’approfondimento sui driver dell’Experience evidenzia invece spunti interessanti sugli elementi che condizionano la soddisfazione dei clienti che soggiornano in hotel oggi.

Per la general population al primo posto ci sono infatti arredi e design, seguiti da cura dei dettagli, qualità delle strutture. Per i business traveller, oltre all’offerta breakfast di qualità, è rilevante la presenza del ristorante.

Nella nuova edizione dell’indagine sugli italiani e gli hotel, il survey Doxa ha chiesto al campione di intervistati: “Quali sono i marchi che si conoscono?”, “Come si scelgono gli hotel?”, “Cosa è cambiato?”, “Quali aspettative hanno?”.

Best Western si conferma brand amato dagli Italiani e secondo marchio per ricordo spontaneo– dichiara Simone Pizzoglio Head of Department di Doxa – A Best Western viene riconosciuta una indiscussa leadership per la posizione delle strutture nelle destinazioni primarie e secondarie, l’efficienza del servizio e la vicinanza alle esigenze dei clienti. Emerge inoltre un generale riconoscimento agli hotel Best Western della capacità di competere nel mercato dove si sono affacciate soluzioni di ospitalità alternative all’albergo”.

Tra gli aspetti che hanno profondamente mutato lo scenario, la digital customer journey occupa un posto di primo piano. Gli investimenti di Best Western in questo ambito hanno significativi riflessi nell’indagine: grazie agli accordi globali con terze parti e con siti di comparatori, i clienti riconoscono agli hotel del gruppo un significativo posizionamento tecnologico.

Il sito web bestwestern.it raccoglie consensi: migliora l’experience e la risposta alle aspettative.

Molto apprezzato l’aspetto dell’affidabilità: si sceglie Best Western perché si è certi di trovare piena soddisfazione alle proprie aspettative e non avere sorprese in ogni fase della customer journey, dalla prenotazione al soggiorno.

Interessante anche il focus su Best Western Rewards®: il loyalty program del Gruppo si conferma in crescita e ne vengono riconosciuti vantaggi, riconoscimento e ricchezza del catalogo premi.

Sostieni WeWorld Onlus insieme a Best Western

Sostieni WeWorld Onlus insieme a Best Western

Un selfie per i #dirittiallaparità

#WeWorldOnlus #BestWesternItalia

 

In occasione della Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne che ricorre ogni anno il 25 novembre, Best Western Italia sostiene le attività di WeWorld Onlus, Organizzazione non Governativa che da quasi vent’anni si occupa di difendere i diritti delle donne e dei bambini in Italia e nel mondo, apre alla città per tre giorni di eventi.

L’iniziativa di sensibilizzazione e raccolta fondi, che inizia lunedì 20 e si protrae fino al 27 novembre, parte dal web e dai canali social e coinvolge anche i 160 hotel Best Western presenti in 120 città italiane. Staff degli hotel e ospiti degli alberghi potranno trasmettere il loro messaggio di solidarietà e per i diritti alla parità, postando sui loro social, Instagram, Twitter, Facebook, foto e selfie con l’hashtag ufficiale: #dirittiallaparità.

 All’interno degli hotel saranno allestiti spazi dove trovare il materiale informativo sulle attività di WeWorld Onlus in Italia e scattarsi foto e selfie.

Per ogni immagine postata, Best Western devolverà 1€ a WeWorld Onlus. Il totale del ricavato sarà interamente destinato al progetto Spazi Donna WeWorld.

Nati con l’obiettivo di far emergere il sommerso in quartieri difficili, gli Spazi Donna sono luoghi protetti di accoglienza e confronto in contesti territoriali in cui spesso la violenza sulle donne è talmente diffusa da essere non solo giustificata ma, purtroppo, neppure percepita anche dalle donne che la subiscono.

Nel mese di novembre, WeWorld Onlus inoltre, rinnova l’appuntamento e torna con l’ottava edizione del WeWorld Festival. Con le donne. Per i loro diritti. Una manifestazione nata con l’obiettivo di accrescere la consapevolezza sulla condizione femminile, utilizzando linguaggi immediati e coinvolgenti: cinema, teatro, letteratura e talk, oltre a workshop.

WeWorld Festival si svolgerà dal 24 al 26 novembre 2017 all’UniCredit Pavilion, in Piazza Gae Aulenti a Milano, una kermesse aperta al pubblico e gratuita (con prenotazione fino ad esaurimento posti su Eventbrite). Per ulteriori informazioni www.weworld.it/WeWorldFestival

 

 

 

WeWorld Onlus

Crediamo che per migliorare la vita di un bambino sia necessario al tempo stesso cambiare le condizioni di vita di una donna.

WeWorld è un’organizzazione non governativa italiana indipendente riconosciuta dal Ministero degli Affari Esteri. WeWorld Onlus è presente in Italia, Asia, Africa e America Latina.

I bambini e le donne sono i protagonisti dei progetti e delle campagne di WeWorld Onlus in cinque aree di intervento strategico: istruzione, salute, parità di genere e diritti delle donne, protezione e partecipazione. Grazie alle donazioni di 40 mila sostenitori, sono un milione di beneficiari diretti e indiretti dei progetti di WeWorld nel Mondo.

Mission

WeWorld Onlus promuove e difende i diritti dei bambini e delle donne in Italia e nel Mondo.

WeWorld Onlus aiuta in modo concreto i bambini, le donne e le loro comunità favorendo il cambiamento e l’inclusione sociale.

Vision

I diritti di ogni bambino e di ogni donna riconosciuti e garantiti in tutto il Mondo.

Chatbot_Best_Friend

“Best Friend”, il chatbot di Best Western, è attivo da oggi in tutti i 160 hotel italiani

Confermata anche una nuova partnership con Musement
per garantire ai clienti dell’hotel una vasta proposta di attività in-destination

 

Best Friend, il chatbot di Best Western sviluppato da Travel Appeal, è da oggi disponibile in tutti i 160 alberghi affiliati al Gruppo. Il servizio, in fase test all’inizio del 2017, è oggi attivo negli hotel a brand Best Western in Italia.

Best Friend è il servizio di chatbot intelligente sviluppato da Travel Appeal che consente una relazione diretta con i viaggiatori: un potente motore di Marketing Automation che fornisce supporto, vende servizi aggiuntivi, costruisce programmi di fedeltà e interpreta le esigenze dei clienti. Un prodotto nato per rispondere alle esigenze dei clienti di avere un servizio di ospitalità a 360° e che grazie alla recente partnership con Musementla piattaforma di esperienze di viaggio in tutto il mondo – può contare su un alleato in più per garantire un’assistenza completa agli utenti.

Best Friend lavora sulla piattaforma di Messenger di Facebook, tecnologia già utilizzata per dialogare da oltre 1 miliardo di viaggiatori ogni mese: nessun download è quindi necessario e l’utilizzo di questo servizio è immediato e sicuro. Dal punto di vista tecnologico, a differenza di altre piattaforme, Messenger dispone di API, l’interfaccia di applicazioni software per lo scambio di dati tra un server web o un browser dell’utente web e un servizio online, come ad esempio un motore di prenotazione di un hotel. Questo aspetto lo ha fatto preferire ad altre analoghe piattaforme.

Gli ospiti di tutti gli hotel Best Western italiani dopo avere prenotato hanno oggi la possibilità effettuare il check-in, esplorare gli eventi in città e molto di più, del tutto automaticamente, assistiti dal bot intelligente attivo 24 ore e in grado di gestire l’80% delle richieste in totale autonomia.

Best Friend è in grado di riconoscere e interpretare preferenze, gusti e attitudini di ciascun utente, suggerendo anche soluzioni e idee intrattenimento sul territorio; connette direttamente i viaggiatori proprio allo staff, ai concierge e alle strutture di cui hanno bisogno, per un supporto personalizzato.

E grazie a Musement l’assistente virtuale potrà fornire al cliente anche suggerimenti personalizzati sulle migliori attrazioni ed attività turistiche disponibili nella città in cui sta soggiornando, tutte facilmente prenotabili e acquistabili attraverso la piattaforma online.

“Abbiamo aderito alla partnership fin dall’inizio del progetto e oggi siamo davvero entusiasti di poter lavorare insieme a una importante catena alberghiera come Best Western, migliorando e arricchendo l’esperienza in-destination dei clienti dell’hotel e facilitando la prenotazione delle attività tramite un unico interlocutore” dichiara Andrea Fornari, Head of Trade & Co-Marketing di Musement. “Con questo accordo, le strutture alberghiere ampliano la propria offerta estendendola anche alle attività turistiche, segmento del settore travel in forte crescita: questo rappresenta infatti il 10% del totale revenue di settore e raggiungerà un fatturato di 27 milioni di dollari entro il 2020” conclude Fornari.

Fin dal momento del lancio, Best Friend ha mostrato il grande vantaggio di introdurre nuovi spazi di relazione e di experience: si consulta sia in mobilità da smartphone e tablet sia da desktop e si attiva contestualmente alla prenotazione quando il cliente, tramite thank you page, SMS o email, riceve l’invito a collegarsi al chatbot. Per i soggiorni successivi, anche in hotel Best Western differenti, l’accesso avviene in modo automatico.

 

Per maggiori informazioni:

Chi è Musement

Musement è il compagno di viaggio e servizio di personal concierge digitale per attività turistiche e prenotazioni in tutto il mondo, ora disponibile in 450 città e 50 paesi. Il servizio è stato creato con l’idea di aiutare i viaggiatori a scoprire e prenotare esperienze da fare, ovunque vadano, dando loro accesso a un mondo di attività e facendoli sentire come nella propria città. Musement è disponibile in 8 lingue: Inglese, Italiano, Francese, Spagnolo, Tedesco, Portoghese, Russo e Olandese su www.musement.com, iOS e Android.

UFFICIO STAMPA MUSEMENT
Jordana Hassan / Sara Gatti
jordana.hassan@ketchum.com
sara.gatti@ketchum.com
+39 02 624119.11